Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2018

Happy Easter!

Immagine

Nuovi arrivi - Marzo 2018

Immagine
Ero arrivato ad avere in libreria una quantità soverchiante di libri da leggere. Il fatto è che anni fa, con l'avvento di Amazon e della vendita online, gli sconti si sprecavano ed era un delitto non approfittarne! 😜
Poi mi sono dato una regolata e mi sono imposto di leggere più che comprare.
Ora ho DIMEZZATO la quantità dei libri da leggere e quindi posso essere più che felice (senza sensi di colpa) quando un nuovo libro entra in casa!
Caso vuole che sia un convinto sostenitore dell'affermazione "Un libro per regalo è sempre un'ottima idea" e fortunatamente anche i miei amici lo sanno 😊

Ringrazio di cuore Orsetto e Talloncino Bastardo e andiamo subito a farci un giro nella metro di Mosca!


Metro 2033 di Dmitry Glukhovsky è un libro distopico/post-apocalittico, di quelli che così tanta fortuna stanno avendo in questi anni.
Il romanzo è stato pubblicato su internet nel 2002 e solo nel 2005 in edizione cartacea perchè nessun editore è stato disposto a pubblicarne l…

Corso di scrittura a Busto Arsizio

Immagine
Siete aspiranti scrittori alle prese con i problemi del mestiere? Oppure avete già esperienza ma continuate a incappare in problematiche che vi impediscono di procedere?

Questo corso fa per voi! 😉
Mercoledì 28 marzo alle 21 inizierà alla Galleria Boragno il corso di scrittura “Inventare mondi di parole” tenuto da Laura Pariani e Nicola Fantini: quattro incontri per riflettere e discutere sui problemi con cui gli aspiranti scrittori (e quelli già in attività) devono confrontarsi quotidianamente. “Per chi vuole provarci, per chi ci ha provato e non sa come andare avanti” è il sottotitolo del corso, che si aprirà con una serata sul tema “Che tipo di storia stiamo narrando?”.
Il ciclo di incontri proseguirà poi mercoledì 18 aprile con “La gerarchia dei personaggi”, mercoledì 9 maggio con “Il coinvolgimento emotivo” e mercoledì 23 maggio con “Personaggi e cambiamenti. I buoni e i cattivi”, sempre con inizio alle 21.

L’iscrizione all'intero ciclo di incontri ha un costo di 100 euro a pe…

Incipit: La metamorfosi

Immagine
"Gregorio Samsa, svegliatosi una mattina da sogni agitati, si trovò trasformato, nel suo letto, in un enorme insetto immondo. Riposava sulla schiena, dura come una corazza, e sollevando un poco il capo vedeva il suo ventre arcuato, bruno e diviso in tanti segmenti ricurvi, in cima a cui la coperta del letto, vicina a scivolar giù tutta, si manteneva a fatica. Le gambe, numerose e sottili da far pietà, rispetto alla sua corporatura normale, tremolavano senza tregua in un confuso luccichio dinanzi ai suoi occhi."
(La metamorfosi - Franz Kafka, 1915)
Non solo uno dei testi più famosi di questo autore ma in generale di tutta la letteratura.
La metamorfosi di Kafka rappresenta uno dei testi più importanti dell'autore praghese. Ricordo di aver affrontato il racconto con una storta di timore reverenziale... era la mia prima volta con questa autore e la fama che si porta dietro non è certo quella di un autore da spiaggia!
Nonostante questo, è stata una bella sorpresa conoscere la …

La chiamata dei tre di Stephen King - Recensione

Immagine
La chiamata dei tre di Stephen King
GENERE: fantasy, western

Pur essendo il secondo capitolo della rinomata serie della "Torre Nera", questo libro non ha nulla da invidiare al primo capitolo, "L'ultimo cavaliere" (Vedi qui la recensione).

Il primo capitolo si era chiuso con lo scontro tra Roland, eroe solitario deciso a raggiungere la misteriosa Torre, e l'uomo in nero che gli aveva predetto la sorte con tre carte: il Prigioniero, la Signora delle Ombre e la Morte.
"Ma non per te" Dopo un sonno che forse è durato anni, il pistolero si risveglia su una spiaggia del Mare Occidentale. Il suo compito è quello di trovare le tre porte spazio-temporali tramite le quali riuscirà a raggiungere i tre predestinati.


Come per il primo capitolo, King sforna un romanzo fantasy tra il western e il poliziesco, introducendo nuovi personaggi e nuove storie al grande viaggio che porterà Roland all'agognata Torre. Molto interessante le trovate dei passaggi spazio-di…

La lettura di marzo 2018

Immagine
Come ampiamente previsto, la lettura di Febbraio ha sforato un tantinello in Marzo, quindi per questo mese metto in coda solo un nuovo titolo.
D'altronde c'era da aspettarselo, leggere un mattone da 1000 pagine in un mese non è certo una passeggiata, soprattutto se non si hanno i Week End da poter dedicare...

Comunque ne è valsa la pena, il buon vecchio Ken non delude e descrive i primi anni del secolo come solo lui può. La caduta dei giganti vale il peso che porta e sono stato contento di ripassare un periodo di storia che solitamente a scuola si fa in velocità.

Visto che mi manca ancora un buon 300 pagine per finire la lettura di Febbraio, ho deciso che questo mese mi dedicherò ad un libro solo. Si tratta di 5 ragazze tra i 13 e i 17 anni... che fanno una brutta fine...

Avete indovinato il titolo? Questo mese leggiamo:

1.Le vergini suicide - Jeffrey Eugenides

Il romanzo, attraverso un narratore collettivo che si fa portavoce di un gruppo di ragazzi, racconta a vent'anni …

Book to Screen - Marzo '18

Immagine
Cosa ci riserva Marzo nelle sale cinematografiche? Ecco qui la rassegna mensile preferita dagli organismi a base cellulosa! 😝
Gennaio e Febbraio hanno già portato su grande schermo ottimi titoli tratti da libri, ma ora vediamo cosa ci aspetta a Marzo! Il mercato cinematografico non conosce soste e sforna nuovi titoli a nastro - e vorrei ben vedere, con tutta la sceneggiatura che è già stata scritta!!

E' sempre bello vedere un film, al cinema ma anche comodamente seduti sulla vostra poltrona preferita, tratto da un libro che si è letto.
Quando si legge, è la fantasia che si occupa di tutto, dall'ambientazione al tempo di racconto. Vedere il film è come rileggere il libro attraverso occhi diversi, non tuoi, che hanno dato al racconto accenti e toni diversi (a volte molto diversi) da quelli che avevi avuto leggendo.
E poi è bello parlare con voi e con chi riesce ancora a starmi ad ascoltare!

Ma quindi? Avete già visto qualche bel film tratto da romanzo quest'anno? Sono stat…