Post

Romanzi distopici: i grandi classici da leggere

Immagine
Inutile nasconderlo, negli ultimi anni tutto il mondo si è fatto trascinare nel vortice del genere distopico, provandone anche una certa gioia!
Sono tantissimi infatti, i titoli usciti di recente che narrano di fantomatici futuri o realtà parallele nelle quali la società si è trasformata in un incubo. Basti guardare al caso editoriale di Hunger Games

Def: per distopia s'intende la descrizione di una immaginaria società o comunità altamente indesiderabile o spaventosa. Il termine, da pronunciarsi "distopìa", è stato coniato come contrario di utopia ed è soprattutto utilizzato in riferimento alla rappresentazione di una società fittizia nella quale alcune tendenze sociali, politiche e tecnologiche avvertite nel presente sono portate a estremi negativi.
È forse anche grazie alle trasposizioni cinematografiche che questo genere fantascientifico sta vivendo una seconda giovinezza ma attenzione, anche in questo settore esistono dei grandi classici dai quali le giovani opere s…

La "Reading Net" per far leggere i bambini a mezz'aria

Immagine
Chiunque abbia dei bambini e voglia trasmettergli il gusto della lettura si sarà certamente scontrato con non poche difficoltà. In quest'epoca, cellulari, ipad e simili fanno la parte del leone e i bimbi ne sono inevitabilmente attratti più che dai libri...
Un approccio diverso che trasformi la lettura in gioco, potrebbe però rivelarsi un ottimo sistema per trasmettere ai bimbi la voglia di leggere!
Per far leva su questo punto, la PlayOffice ha ideato la Reading Net, una sorta di rete sospesa che vuole essere il punto d'incontro tra gioco e lettura.

L'idea, nata nel 2013, è molto simpatica e solo a vedere le foto viene voglia anche a me di sperimentarla! La "rete di lettura" è una semplice rete, molto efficacie per stimolare i bambini a prendere in mano un libro e per rendere più attraente la lettura ai loro occhi.
Attenzione, finora ho parlato di "idea" non a caso! La rete non è un prodotto commercializzato, è un Fai-Da-Te che ognuno può realizzare a …

La doppietta - settembre 2017

Immagine
E come al solito le ferie finiscono e quello che resta dell'estate ce lo porteremo dentro, stretto stretto.
Spero che abbiate passato un bel periodo tra mare e montagna (o ai laghi!), ma soprattutto che abbiate letto libri interessanti.
Io ho mantenuto fede con qualche difficoltà alla lista delle letture che mi prefiggevo di leggere... i bimbi non lasciano molto tempo libero ma in effetti è giusto così!
Devo dire però che mi sono piaciuti entrambi: ho sofferto la solitudine in un pianeta rosso insieme all'"Uomo di Marte" per poi piombare nell'angosciante realtà della Ladra di libri. Ho sforato in Settembre di 10 giorni...

Quindi diamoci dentro! Questo mese, metto in lista 2 soli libri:

1.La fine dell'eternità - Isaac Asimov

2.Maschere nude: Così è se vi pare; Il giuoco delle parti; Come tu mi vuoi - Luigi Pirandello

La fine dell'eternità. Un gran bel titolo per un romanzo di fantascienza! Insomma, ho trovato questo racconto per caso vagando su Goodreads e m…

Review: La coscienza di Zeno

Immagine
La coscienza di Zeno di Italo Svevo
GENERE: Romanzo

Scritto dal 1919 al 1922, La coscienza di Zeno verrà pubblicato solo nel 1923 e romperà il lungo silenzio letterario dell'autore.
Ammetto che l'approccio a quest'opera è stata ostica... la prima volta che provai a leggerlo risale a tanto tempo fa, quando fu assegnato come lettura scolastica estiva... lasciamo perdere...
Da allora questo rimane l'unico libro che abbia mai "accantonato", ed ora che l'ho ripreso in mano ricordo bene il perchè: chi vuole un libro da ombrellone è meglio che si tenga alla larga, questo è un ottimo libro - Joyce e Montale lo confermano - ma certo non è come leggere Twilight!

Il romanzo chiude la trilogia simbolica di Svevo sull'inettitudine precedentemente affrontato in "Una vita" e "Senilità", ed è caratterizzato da una struttura innovativa per quei tempi: l'autore divide il romanzo in episodi e alimenta la narrazione in ordine non cronologico.
Un cl…

Dal libro allo schermo - Settembre '17

Immagine
Siamo a Settembre e per molti di noi le ferie sono solo un lontano ricordo... Si torna al lavoro e ci tocca aspettare ancora mesi per avere qualche giorno di vacanza e relax.
E allora che ne dite di farvi un giro al cinema per gustare una grande avventura? Quello che sto per presentare è un remake di un film tratto da un famosissimo libro. Personalmente l'originale mi ha terrorizzato per un bel pezzo di adolescenza incutendomi una malsana paura dei clown... indovinate di cosa sto parlando?
Dopo avervi annunciato La Torre Nera (che spero abbiate già visto), ecco un altro film tratto dalla sconfinata produzione di Stephen King.

IT
Questa volta non solo ci sarà da discutere se sia meglio il film o il libro, qui c'è di mezzo un altro film che ha terrorizzato giovani generazioni alla sua uscita! Si ripeterà lo stesso fenomeno?



IT
Tratto dall'omonimo libro di Stephen King  - Genere: Fantastico, Orrore Sarà nelle sale italiane in Ottobre (Settembre in USA); regia di Andrés Muschie…

Maschi contro Femmine - un test di lettura

Immagine
Maschi contro femmine, un confronto che nasce nella notte dei tempi e che nella storia dell'umanità ha sempre fatto distinzioni molto profonde tra i due sessi sia in fatto di mansioni, di responsabilità ma anche di diritti.

Una questione spinosa che nei nostri tempi vari studi dei cosiddetti "esperti" hanno provato ad indagare spesso con risultati ambigui e non concludenti...
La facilità ad orientarsi o quella ad essere predisposti a studi matematici, avere doti empatiche o di socializzazione con altri individui sono veramente riconducibili al genere?


Una domanda da un milione di dollari in effetti. Allo stato attuale sono tanti infatti gli studi che, in termini più o meno scientifici, hanno provato a trovare una risposta. I risultati non sono stati sempre concordi e le tecniche di investigazione non sempre condivisibili.
Dal canto mio, penso che esperimenti su individui già adulti siano viziati irrimediabilmente alla base da tutti quei "vizi" culturali che sia…

Blind date with a book - l'abito non fa il monaco!

Immagine
Vi è mai capitato di andare ad un appuntamento al buio? Vi siete divertiti? Magari avete trovato la vostra anima gemella...
E che ne direste di un appuntamento al buio con un libro? Blind date with a book!
Una catena di negozi australiani ha fatto partire un'interessate iniziativa che ad oggi è molto apprezzata soprattutto durante le festività di San Valentino e Natale. Si tratta di vendere libri senza dire nè titolo nè autore... coprendo la copertina con carta riciclata. Gli unici elementi che daranno al cliente qualche indizio su trama e genere sono alcune frasi scritte sull'involucro.


Si direbbe proprio che Melanie Prosser, direttrice della libreria Elizabeth’s bookshop di Newton in cui è attiva l’iniziativa, tenga molto al famoso detto "non si giudica un libro dalla copertina"!
In buona sostanza, i libri vengono scelti, impacchettati e descritti con poche parole. I clienti sceglieranno solo in base a quelle parole.
E se pescassi un libro già letto? Niente paura,…