Book to Screen - Giugno '18

Questo Giugno vedremo nelle sale due film tratti da libri molto interessanti. Ecco qui la rassegna mensile preferita dagli organismi a base cellulosa! 😝

Il 2018 ha già offerto parecchi film tratti da altrettanti libri e le premesse per il mese di Giugno sono all'altezza!
Il mercato cinematografico non conosce soste e sforna nuovi titoli a nastro - e vorrei ben vedere, con tutta la sceneggiatura già presente in letteratura!! 📖

E' sempre bello vedere un film tratto da un libro che si è letto, al cinema ma anche comodamente seduti sulla poltrona preferita, o almeno, questo è come la penso io. Quando leggi un libro, la fantasia la fa da padrona costruendo nelle nostre teste un mondo nuovo, personaggi più o meno complessi, una trama straordinaria e tutte le sfumature che riesce a cogliere tra le righe. Ognuno di noi avrà quindi la sua particolarissima versione di quel racconto.
Vedere il film è come rileggere il libro attraverso occhi diversi, quelli del regista, che hanno dato al racconto accenti e toni diversi (a volte molto diversi) da quelli che avevi avuto leggendo.

Ma quindi? Avete già visto qualche bel film tratto da romanzo quest'anno? Sono stati all'altezza delle attese o vi hanno deluso?
Ma soprattutto, meglio il film o il libro?

Ed ecco qui quello che ci aspetta nelle sale già dai prossimi giorni.
Qual è il vostro preferito? Quale vi incuriosisce di più?


On Chesil Beach
Tratto dall'omonimo libro di Ian McEwan
Regia: Dominic Cooke
Attori principali: Saoirse Ronan, Emily Watson, Samuel West
Genere: drammatico
Nelle sale dal 15 giugno

TRAMA LIBRO
In Inghilterra, secondo Philip Larkin, "i rapporti sessuali incominciarono nel 1963", "tra la fine del bando a "Lady Chatterley" e il primo LP dei Beatles". La giovane coppia protagonista del nuovo romanzo di lan McEwan patisce invece gli ultimi fuochi di un clima diffuso di repressione sessuale. La prima notte di nozze, e prima esperienza sessuale per entrambi, scocca infatti alla vigilia di quell'"annus mirabilis". Tutto avviene in appena due ore, in un antiquato hotel vicino alla celebre spiaggia di ciottoli di Chesil Beach. I due sposi stanno cenando in camera, ma già pensano a quello che accadrà più tardi. Edward è un ragazzo di provincia laureato in storia, indeciso se continuare la carriera accademica o lavorare nell'azienda del padre della sposa. Finalmente farà l'amore con Florence: è piuttosto nervoso e sa, per sentito dire, che deve cercare di controllarsi per non concludere troppo in fretta. Florence prova una profonda repulsione per il sesso, un misto di opprimente solitudine e vergogna; ma è ben attenta a mantenere le apparenze di un matrimonio felice e perfetto, ansiosa di non deludere Edward. Ma quello che succederà di lì a poco segnerà per sempre il destino di entrambi...





Ogni giorno
Tratto dall'omonimo libro di David Levithan
Regia: Dominic Cooke
Attori principali: Angourie Rice, Justice Smith, Debby Ryan
Genere: drammatico, fantasy, sentimentale
Nelle sale dal 14 giugno

TRAMA LIBRO
Da quando è nato, A si risveglia ogni giorno in un corpo diverso. Per ventiquattr'ore abita il corpo di un suo coetaneo, che poi è costretto ad abbandonare quando il giorno finisce. Affezionarsi alle esistenze che sfiora è un lusso che non può permettersi, influenzarle un peccato di cui non vuole macchiarsi. Quando però conosce Rhiannon, chiudere gli occhi e riprendere il cammino da nomade è impossibile: per la prima volta innamorato, A cerca di stabilire un contatto, di spiegare la sua maledizione, fino a convincere Rhiannon che è tutto vero, che quello che ogni giorno si presenta da lei è la stessa persona, anche se in un corpo diverso. Rhiannon s'innamora a sua volta dell'anima di A, ma dimenticare il suo involucro è difficile, e pian piano la relazione con i mille volti di A si fa più delicata di un vetro sottile. Nel disperato tentativo di non perderla, A tradisce le sue regole, inizia a lasciare nelle esistenze quotidiane tracce e strascichi del suo passaggio, e qualcuno se ne accorge...

Commenti

Post popolari in questo blog

Incipit: Il nome della rosa

Incipit: Lo Hobbit

MOI - va in scena la vita di Camille Claudel