Review: Sette minuti dopo la mezzanotte

Sette minuti dopo la mezzanotte by Patrick Ness
My rating: 3 of 5 stars

Leggendo in rete le recensioni entusiastiche sembrava un piccolo capolavoro... ora che ho terminato la lettura, devo dire che mi aspettavo di più.
Non voglio dire che sia un brutto libro: si legge in un fiato, le tematiche trattate sono importanti e tutto sommato riesce ad emozionare, però mi è sembrato un libro rivolto più ad un pubblico preadolescente che adulto e come tale ho cercato di valutarlo.

La prospettiva è quella di un ragazzino tredicenne al centro del suo incubo personale, un incubo che nessun ragazzino dovrebbe mai affrontare: sua madre infatti è molto malata di un male insanabile che la porterà alla morte. Nonostante tutto il ragazzino resta aggrappato alla speranza della guarigione definitiva. L'impatto che la realtà avrà sul piccolo sarà attenuata dalla conoscenza di un "mostro" che si presenta puntuale sette minuti dopo la mezzanotte per raccontare storie la cui morale si propone di aiutare il ragazzino.
"La vita non si scrive con le parole. Si scrive con le azioni. Quello che si pensa non conta. La sola cosa importante è ciò che si fa."

L'autore usa clichè a profusione che potrebbero dar fastidio e anche i personaggi sono poco più che bidimensionali. Ho avuto l'impressione che si volesse far troppo leva su una situazione oggettivamente difficile da affrontare allo scopo di entrare in empatia coi sentimenti del lettore.
Probabilmente se avessi dovuto affrontare una situazione analoga, questo libro mi sarebbe arrivato molto più forte.
Nonostante le mie inpressioni, il testo ha raccolto moltissimi consensi dalla critica e ha fatto incetta di premi in tutto il mondo: la Carnegie Medal del 2012 e la Kate Greenaway Medal per il miglior libro per bambini

Manco a dirlo, il libro è già diventato un film - che non ho ancora visto.
Vi riporto il trailer:



Curiosità: una volta tanto la versione italiana del titolo è migliore dell'originale, "Sette minuti dopo la mezzanotte" è più interessante ma anche più significativo dell'originale "A Monster Calls.

View all my reviews

Commenti

Post popolari in questo blog

Un treno di libri

Review: Le montagne della follia

Best books 2017 - opening round